Perché in primavera siamo così stanchi

L’arrivo della bella stagione porta con sé anche la “classica” stanchezza e spossatezza, insieme a problemi di memoria e concentrazione, insonnia, nervosismo, irritabilità. Ma se tendono a protrarsi, oltre la semplice stagionalità, potrebbero rappresentare invece il campanello d’allarme di possibili disturbi alla tiroide. Vediamo perché e cosa fare.

Stanchezza, problemi di memoria e di concentrazione, oppure nervosismo, irritabilità e insonnia sono tutti sintomi che “classicamente” possono accompagnarci nel passaggio alla bella stagione, a causa di lievi alterazioni biochimiche dell’organismo.

Quando tuttavia non tendono a risolversi da soli, potrebbero rappresentare un campanello d’allarme di possibili disturbi di salute.  Ad esempio è molto utile effettuare degli esami alla tiroide per vedere se si soffre di ipotiroidismo o ipertiroidismo, le quali sono spesso causa di disordini funzionali.

Per fugare ogni dubbio è sufficiente un normale prelievo del sangue, con cui effettuare il dosaggio degli ormoni tiroidei T3 e T4 e del TSH, l’ormone tiroide-stimolante, e verificare che i loro livelli nel sangue siano nella norma. Se siete in Romagna e desiderate sottoporvi a dei controlli potete recarvi ad esempio presso il presso il Poliambulatorio Omnialab che esegue esami del sangue a Forlì, oppure presso Poliambulatorio Santa Caterina Pegaso che svolge attività ambulatoriale multidisciplinare a Rimini o presso il Laboratorio Analisi del Dr. Dino Suzzi & Figli che offre una gamma completa di analisi a Cesena.

In caso di alterazioni non è comunque assolutamente il caso di allarmarsi, perché eventuali patologie, come l’ipotiroidismo che è la più frequente, possono essere efficacemente tenute sotto controllo con una terapia sostitutiva che utilizza l’ormone sintetico della tiroide che va a sopperire a carenze funzionali della ghiandola, permettendo al paziente di condurre una vita perfettamente normale.

Sicuramente l’alimentazione può dare un grosso contributo per combattere la stanchezza: la dieta mediterranea, ricca di cereali, legumi, pesce azzurro, semi oleosi, verdura e frutta è molto indicata. I cibi ricchi di magnesio: piselli, verdure verdi, mandorle, arachidi e cacao sono molto utili nell’alleviare i sintomi di stanchezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...